Specie aliene invasive: le azioni di contrasto all’aeroporto Orio al Serio – il video

Le specie aliene invasive sono oggi tra le principali minacce alla biodiversità e possono provocare significativi danni all’economia, come nel caso dell’agricoltura. La loro diffusione è praticamente sempre conseguenza dell’azione dell’uomo, che introduce queste specie in maniera volontaria o involontaria.

Un importante canale d’ingresso delle specie aliene invasive sono gli aeroporti, poiché i bagagli dei viaggiatori possono essere un veicolo. Tuttavia, negli aeroporti italiani i controlli avvengono soltanto se lo scalo è riconosciuto come dogana abilitata all’applicazione dei controlli CITES.

Sussiste pertanto la necessità di costruire un nuovo sistema di controlli, in grado di minimizzare il rischio di introduzione di queste specie mediante la creazione di presidi di controllo delle specie in ingresso.

Nel quadro del progetto Life Gestire 2020 è stata promossa un’esperienza pilota all’aeroporto internazionale di Orio al Serio (Bg), uno dei principali scali italiani in termini di traffico passeggeri e merci, con la costituzione di un presidio integrato di controllo, composto da Carabinieri Forestali, Agenzia delle Dogane ed Ersaf, con la collaborazione di SACBO.

Siamo lieti di poter mettere ora a disposizione un video, in italiano e in inglese, che racconta e mostra il lavoro del presidio integrato all’aeroporto di Orio al Serio.

top